Skip navigation Scroll to top

VALUES WORTH SHARING
Scroll to top

La mentalità sostenibile secondo la LGT

Vogliamo assumerci la nostra responsabilità sociale e imprenditoriale, restituire qualcosa alla società, utilizzare le risorse naturali in modo parsimonioso e fornire un contributo alla protezione del clima. Una mentalità e un modo di agire sostenibili sono fortemente radicati nella nostra cultura aziendale. Tuttavia, per raggiungere tali obiettivi, ci confrontiamo anche regolarmente con diversi gruppi di aventi diritto.

Con l’ausilio di un sondaggio svolto nel 2015 sulla sostanza delle tematiche concernenti la sostenibilità abbiamo verificato e adattato l’orientamento e gli obiettivi dei nostri sforzi in questo campo. Sono state intervistate persone del mondo economico, scientifico e civile, nonché collaboratori di diversi settori e regioni. I risultati confermano gli obiettivi in termini di sostenibilità fissati dalla LGT per il 2020 e mostrano che una mentalità e un modo di agire sostenibili sono considerati un presupposto indispensabile affinché l’impresa abbia buone prospettive per il futuro.

LGT Private Banking Report – la mentalità sostenibile tra gli investitori facoltosi

Un sondaggio svolto nel 2016 tra i clienti della LGT dell’area di lingua tedesca ha confermato che, per i clienti della divisione Private Banking, una mentalità e un modo di agire e investire sostenibili hanno una notevole importanza. Tuttavia, nelle singole nazioni agli aspetti ecologici, sociali ed etici viene assegnato un peso differente. In Germania, ad esempio, l’aspetto etico è considerato rilevante da oltre la metà degli intervistati, mentre in Svizzera e in Austria solo un terzo degli intervistati lo considera tale.

Altri risultati

  • Circa il 40% degli intervistati detiene già investimenti sostenibili.
  • Per una quota degli intervistati che arriva fino al 40% nel passato gli aspetti ecologici hanno giocato un ruolo molto importante nelle decisioni di investimento.
  • Circa il 30% degli intervistati ha intenzione di incrementare in futuro la quota di investimenti sostenibili, mentre due terzi desiderano mantenerla stabile.
  • Circa il 56% degli intervistati è dell’opinione che il rendimento degli investimenti sostenibili corrisponda a quello degli investimenti tradizionali.

Studio sull’importanza della sostenibilità per i clienti istituzionali della LGT

Nel 2015 è stato pubblicato lo studio “Global Insights on ESG in Alternative Investing” svolto da LGT Capital Partners in collaborazione con lo studio di consulenza aziendale Mercer.

Per lo studio è stato chiesto a circa 100 investitori istituzionali di 22 diverse nazioni se e in che modo tengono in considerazione i criteri ESG per l’allocazione di investimenti alternativi. I risultati confermano le nostre valutazioni riguardo alla mentalità e al modo di agire sostenibili.

  • La maggior parte degli intervistati (il 76%) tiene in considerazione i criteri ESG per l’allocazione di investimenti alternativi.
  • Il 57% degli investitori è convinto che tenere in considerazione i criteri ESG influenzi positivamente il profilo rischio-rendimento, mentre solo il 9% vedono una correlazione negativa.
  • Il 69% degli investitori è certo che i propri stakeholder si confrontino con le tematiche ESG.
  • Più di due terzi degli investitori è convinto che l’integrazione dei criteri ESG nel processo di investimento sia fondamentale per la gestione della reputazione.

Qui può trovare ulteriori informazioni sullo studio di LGT Capital Partners e Mercer

lgt.com/joint-survey-esg

La LGT promuove la mentalità sostenibile presso gli Investment Manager esterni

Soprattutto nelle due categorie di investimenti alternativi Private Equity e Hedge Fund la LGT effettua investimenti sostanziali presso Investment Manager esterni. Portiamo avanti una stretta collaborazione con questi manager e sfruttiamo la nostra influenza per convincerli a prendere maggiormente in considerazione i criteri di sostenibilità nel loro processo di investimento.

L’ESG Report della LGT

Dal 2013 intervistiamo annualmente i nostri manager dei settori Hedge Fund e Private Equity per conoscere le loro iniziative concernenti l’ambiente, gli aspetti sociali e la Governance (ESG) e pubblichiamo i risultati nell’ESG Report. Mediante tale sondaggio mostriamo ai nostri investitori in che misura i manager integrano i fattori ESG nel proprio processo di investimento, nelle direttive della proprietà e nelle pratiche di rendicontazione. Il sondaggio rappresenta inoltre il punto di partenza per motivare i manager a porsi degli obiettivi in termini di sostenibilità, investendo nello sviluppo sostenibile e nell’acquisizione ed espansione delle competenze e dei processi nel settore ESG.

Download: ESG-Report (PDF)

Alcuni importanti risultati sullo sviluppo sostenibile nel settore Hedge Fund e Private Equity

  • Dal 2015 il numero dei manager di Private Equity che prendono in considerazione i criteri ESG è costantemente aumentato. Ormai il 55% dei 184 manager da noi valutati ottiene una valutazione relativa al rispetto dei criteri ESG compresa tra “buono” ed “eccellente”. 
  • A livello regionale, l’integrazione dei criteri ESG nel settore del private Equity continua a mostrare differenze. L’Europa fa da apripista, seguita da Asia e Stati Uniti. In Europa, dove il 66% ha ottenuto una valutazione compresa tra “buono” ed “eccellente”, l’integrazione dei criteri ESG sta diventando uno standard.
  • Negli ultimi anni anche i rating ESG dei manager di Hedge Fund sono migliorati. Nel 2017 il numero dei manager con un valutazione tra “buono” ed “eccellente” è restata però abbastanza stabile, attestandosi attorno al 9%.
  • Il numero di manager di Hedge Fund che non hanno preso in considerazione i criteri ESG negli ultimi tre anni è costantemente diminuito. Ciò dimostra che le tematiche ESG sono oggetto di interesse sempre maggiore e che anche i manager di Hedge Fund si impegnano sempre più a favore di uno sviluppo sostenibile.
     

Promuovere una mentalità sostenibile – nel dialogo con i fornitori della LGT

Il confronto periodico con i fornitori per noi è importante. Per questo li invitiamo regolarmente al cosiddetto LGT Supplier Day. Nel corso di questo evento sensibilizziamo i nostri fornitori riguardo alle nostre esigenze nel campo degli acquisiti sostenibili, presentando degli esempi di Best Practice. Il dialogo rafforza la partnership con i nostri fornitori e supporta il nostro obiettivo di creare relazioni stabili e a lungo termine, contribuendo così a uno sviluppo sostenibile.

“Per noi sostenibilità significa gestire la nostra azienda con senso di responsabilità sociale e una prospettiva integrata e di lungo periodo.”

 

S.A.S. il Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO della LGT