Skip navigation Scroll to top

VALUES WORTH SHARING
Scroll to top

Andamento degli affari favorevole per LGT Group nel 2013

20 marzo 2014

Nell'esercizio 2013 LGT Group ha realizzato buoni risultati nei suoi core business operativi. L'afflusso netto di nuovi capitali è risultato pari a 7,5 miliardi di CHF (pari a una crescita del 7%), mentre i patrimoni amministrati sono aumentati a 110,7 miliardi di CHF. Con una quota di capitale tier 1 del 21,3%, la LGT vanta una capitalizzazione eccellente. La banca è fiduciosa riguardo all'andamento degli affari nell'anno in corso.

Nell'anno in rassegna il risultato dell'attività su commissioni e servizi è migliorato del 15%; in virtù di un contesto caratterizzato da tassi d'interesse modesti e di minori utili di valutazione, il risultato lordo si è tuttavia ridotto del 7%. I costi operativi sono aumentati dell'11% in seguito a un cambiamento dei piani della Cassa pensioni LGT contabilizzato nel 2012. Nel complesso, gli utili del gruppo si sono attestati a 139,2 milioni di CHF.

 

Nell'esercizio 2013 LGT Group ha realizzato buoni risultati nei suoi settori di attività centrali, il private banking e l’asset management. Sostenuta da una più ampia base patrimoniale e dalla situazione favorevole delle borse che ha incentivato l'attività dei clienti, la LGT ha aumentato i propri utili da commissioni e servizi del 15% a 648,6 milioni di CHF rispetto al 2012. Il risultato delle operazioni su tassi d'interesse si è ridotto del 28% a 80,1 milioni di CHF rispetto all'anno precedente in seguito al livello dei tassi tuttora modesto. Sulle obbligazioni di prim’ordine che la LGT detiene nel proprio portafoglio titoli per ragioni di gestione della liquidità, nel 2013 sono stati registrati utili di valutazione più modesti rispetto a quelli totalizzati nel 2012, anno straordinariamente sostenuto, portando così a una riduzione del 42% degli utili commerciali e degli altri utili a 166,1 milioni di CHF. Nel complesso la LGT ha realizzato un utile lordo inferiore del 7% rispetto al 2012, pari a 894,8 milioni di CHF.

Nell'anno in rassegna il costo del personale è aumentato del 20% a 531,1 milioni di CHF; nel 2012 questa posizione era stata sgravata da un versamento unico dovuto a un cambiamento dei piani della Cassa pensioni LGT. Senza questo effetto positivo nell'anno precedente, il costo del personale sarebbe rimasto stabile nel 2013 nonostante l'aumento intervenuto nell'organico. Le spese per materiale hanno potuto essere ridotte dell'11% a 157,3 milioni di CHF grazie a un buon controllo dei costi e a fronte di investimenti sempre sostanziali nella crescita dell'attività.  I costi operativi totali si sono attestati nel 2013 a 688,4 milioni di CHF. Il rapporto costi-ricavi è risultato pari al 77%.

Le rettifiche di valore, gli ammortamenti e gli accantonamenti sono diminuiti nell’anno in rassegna del 34% a CHF 57,6 milioni in seguito a un ammortamento del goodwill operato nel 2012. La quota della LGT Bank (Svizzera) SA al pagamento anticipato effettuato dalle banche svizzere nell'ambito della convenzione fiscale stipulata con la Gran Bretagna è già inclusa in questo importo. Il carico fiscale si è ridotto in misura significativa rispetto all'anno precedente, poiché l'importo summenzionato derivante da un cambiamento dei piani della Cassa pensioni nel 2012 aveva portato a un onere fiscale superiore.

Nel complesso nel 2013 gli utili di gruppo hanno raggiunto quota 139,2 milioni di CHF, un risultato solido ma in flessione del 35% rispetto all'anno precedente. LGT Group vanta una capitalizzazione eccellente e una liquidità elevata. La quota di capitale tier 1 si è attestata al 21,3% al 31 dicembre 2013, contro un 21,5% a fine 2012.

Crescita ancora una volta rallegrante dell’afflusso netto di nuovi capitali

L'afflusso netto di nuovi capitali si è attestato nel 2013 a 7,5 miliardi di CHF. Questa cifra corrisponde a una crescita del 7% dei patrimoni amministrati a fine 2012. A questo risultato hanno contribuito tutti i settori e le regioni. I patrimoni amministrati si attestavano a fine anno a 110,7 miliardi di CHF, contro i 102,1 miliardi di CHF della fine del 2012.

Prospettive

LGT Group ha iniziato bene l'anno in corso e resta fiducioso di poter realizzare ulteriori risultati positivi, purché non si verifichino sviluppi inattesi in un contesto economico tuttora labile.

S.A.S. il Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Group, ha dichiarato: "Nel 2013, in un contesto ancora difficile, abbiamo realizzato buoni risultati e siamo soddisfatti dei progressi compiuti nei nostri settori di attività centrali. Riceviamo un ottimo feedback dai nostri clienti e consulenti, presentiamo una buona allocazione strategica e grazie alla nostra solida base di capitale disponiamo della flessibilità necessaria per poter investire nei nostri servizi e nella nostra presenza sul mercato. Siamo dunque molto ottimisti riguardo al futuro della LGT."